Crostata morbida integrale alla marmellata

crostata integrale morbida

La crostata morbida integrale alla marmellata di prugne è un dolce che si prepara molto facilmente e in pochi minuti, senza burro e con farina e zucchero di canna integrale.
Preparate questa ricetta per una colazione sana e golosa, senza troppi sensi di colpa. Vedrete che la crostata sparirà velocemente fetta dopo fetta e sarete costretti a rifarla 🙂 

(altro…)

Mele cotte ripiene di crumble

Buongiorno! Oggi mi sento nostalgica, sta per arrivare il mio compleanno e avevo voglia di una ricetta un po’ coccolosa che mi ricorda tanto l’infanzia: le mele cotte. 
Io amo il comfort food, amo le ricetta semplici e autentiche, i sapori e gli odori che mi fanno stare bene e che mi scaldano il cuore.
Le mele, in ogni loro utilizzo, a cominciare dall’intramontabile torta di mele, per me sono proprio l’emblema del comfort food. Oggi voglio condividere questa ricetta unica….

Ingredienti x3 mele

3 mele
8 prugne circa
acqua e vino rosso q.b.

per il crumble
60 gr di farina (se volete 30 di farina di mandorle, 30 di farina 00)
30 gr di burro
30 gr di zucchero di canna
la buccia grattugiata di un limone piccolo
zenzero grattugiato q.b.
cannella grattugiata q.b.
1 pizzico di sale
mandorle tritate q.b. (circa 10)

Preparazione
Lavate le mele e con uno scavino (va bene anche un cucchiaino) rimuovete il torsolo e scavate un buco da riempire poi con il crumble.

Preparate il crumble: in una ciotola unite le farine, le mandorle tritate, lo zucchero di canna, la scorza del limone, lo zenzero e la cannella grattugiati ed il sale e mischiate il tutto. Unite il burro freddo a pezzetti e mischiate con la punta delle dita fino ad ottenere un composto bricioloso.

A questo punto infornate il crumble  a 200° in una teglia rivestita con carta da forno per pochi minuti, finché non risulterà dorato.

Riempite ogni mela con il crumble croccante e disponetele in una pirofila rivestita con carta da forno. Aggiungete un po’ d’acqua un goccio di vino rosso e le prugne sul fondo e infornate per circa 30/40 minuti, a 180° finchè le mele non saranno morbide al tatto e il crumble in superficie non sarà ben dorato.

Servite calde con un po’ di liquido di cottura e qualche prugna.

Tips & Tricks

vi consiglio di conservare un po’ di crumble (circa 2 cucchiai) “crudo” e mettetelo sulle mele quasi a fine cottura facendolo dorare bene con il grill.

Spezzatino di vitello e prugne al vino rosso con purè di patate

Dopo lo spezzatino alla genovese preparato per l’MTC di gennaio mi era rimasta la voglia di sperimentare un nuovo spezzatino…così, armata di carne, vino rosso e prugne secche (lo confesso ho ancora dei rimasugli di frutta secca da Natale), mi sono ridata alla cottura lenta, di quelle rilassanti, senza fretta, che donano alla carne i sapori e le consistenze più buone.
Per accompagnare questo piatto caldo e confortante ho preparato un purè di patate, quello vero!

Ingredienti x4 persone

per lo spezzatino
800 gr di carne di vitello tagliata a pezzetti
farina q.b.
olio, pepe e sale q.b.
rosmarino q.b. (ci sta benissimo anche l’alloro)
1 cipolla dorata
1 carota
1 bottiglia circa di vino rosso di buona qualità
15/20 prugne secche denocciolate

per il purè 
500 gr di patate vecchie
30 gr circa di burro
150 ml circa di latte
parmigiano e noce moscata q.b.

Preparazione
Per prima cosa preparate tutti gli ingredienti: tritate finemente la cipolla e la carota, asciugate i pezzetti di carne e infarinateli. In un tegame dai bordi alti fate appassire a fiamma dolce in olio extra vergine d’oliva la cipolla e la carota, mentre in una padella antiaderente rosolate i pezzetti di carne infarinati (scuoteteli prima per rimuovere la farina in eccesso) su tutti i lati.

Torniamo al tegame con olio, cipolla e carota. Una volta stufati, alzate la fiamma, fate sfumare un bicchiere di vino rosso, aggiungete la carne rosolata, fatela insaporire e poi versate ancora vino fino a coprire a filo la carne. Aggiungete il rosmarino tritato, il sale e il pepe e quando il tutto inizia a bollire abbassate al minimo la fiamma e coprite. Ogni tanto date una rimestata e controllate che la carne non si stia attaccando al fondo. Dopo un’ora aggiungete le prugne.

Lo spezzatino sarà pronto quando il sughetto sarà diventato bello scuro e corposo, a me c’è voluto poco più di due ore.

Intanto che lo spezzatino cuoce, preparate il purè: per prima cosa mettete a bollire le patate lavate e con la buccia in acqua fredda. Controllate la cottura con la punta di un coltello, il tempo dipenderà dalla grandezza delle patate (45/60 minuti).
Mettete le patate in acqua fredda per facilitare l’operazione di eliminazione della buccia. Riducetele a pezzetti e con uno schiacciapatate fate cadere la polpa in una pentola abbastanza capiente. Aggiungete il burro a pezzetti e amalgamate il tutto. Portate il late a bollore in un altro pentolino, accendete la fiamma sotto al tegame con le patate e aggiungete gradualmente il latte alle patate fino a raggiungere la consistenza desiderata. Aggiungete anche il sale, la noce moscata e il parmigiano secondo le quantità che preferite.

Servite lo spezzatino ben caldo con il purè soffice.

Tips & Tricks
Per evitare di ammassare la carne, rosolatela in più tempi a seconda della grandezza della padella. Potete mettere la carne già rosolata da parte coperta con della carta argentata.
Vi consiglio di non aggiungere tutte le prugne in un unico momento. E’ probabile che si sfaldino, dunque lasciatene qualcuna da aggiungere verso la fine così sarete sicuri che resterà intera.
Per i celiaci potete sicuramente evitare l’utilizzo della farina e rosolare la carne direttamente nella cipolla e nella carota. In ogni caso controllate che sia ben sigillata su tutti i lati.

CONSIGLIA Tartellette di cous cous con crema e frutta