28 anni, 2 mesi di blog e un salame di cioccolato per tornare bambini

Eccomi arrivata ai 28 anni, questo compleanno è stato il primo festeggiato in compagnia del mio blog di cucina e delle fantastiche persone che sto conoscendo virtualmente in quest’avventura.
Sono stati due mesi di ricette, due mesi di foto, due mesi di contest e nuovi esperimenti. Spezzatini a cottura lenta, strudel e pasta sfoglia che non avevo mai approcciato, piatti forti e piatti nati per caso. Insomma due mesi intensi, ma soprattutto divertenti. Di weekend passati a cucinare, di domeniche e serate passate a scrivere ma sempre con grande entusiasmo e dedizione.
Se fino a due mesi fa la passione per la cucina esisteva ma si nascondeva timidamente dentro di me, adesso posso dire che bastava davvero poco per farla uscire con prepotenza.
In questo anniversario voglio dedicare la ricetta di oggi ad Aria e al suo contest dal sapore vintage. Un contest sui dolci dei ricordi, quelli che ci fanno ricordare un momento lontano…e quale ricetta poteva essere più adatta di questa, ritrovata tra le pagine del diario di cucina di mia madre?
Il salame di cioccolato è il mio primo ricordo legato alla cucina, è il primo dolce che ho preparato ed è anche quello che non ho più preparato per anni.
Lo so…è un dolce “sciocco”, ma quando si parla di dolci ricordi questo è il mio per eccellenza. Quindi scusate la banalità ed ecco la ricetta!!!


Ingredienti
3 file di oro saiwa (o altri biscotti secchi)
2 uova intere + 4 rossi
200 gr di burro (a temperatura ambiente)
100 gr di cacao amaro in polvere
200 gr di cioccolato fondente
noci, nocciole, mandorle q.b. (facoltative)
1 bicchierino di rhum (facoltativo)



Preparazione
Per prima cosa tritate grossolanamente i biscotti secchi e in un pentolino a bagnomaria fate sciogliere il cioccolato fondente e tenete da parte.
Quando il burro sarà morbido, lavoratelo con lo zucchero, il cacao e le uova (uova intere + tuorli), finchè non avrete ottenuto un impasto omogeneo. Aggiungete il cioccolato fuso ormai freddo, i biscotti secchi tritati ed eventualmente la frutta secca tritata e mescolate bene il tutto.
Disponete l’impasto su un foglio di carta da forno, dandogli la forma di un salame con le mani. Arrotolate ben stretto il salame richiudendo le estremità della carta a caramella. Avvolgetelo ancora una volta in un foglio di carta alluminio e mettetelo in freezer per un paio d’ore.
Servite il salame a fette o a pezzetti e conservatelo in frigo.

Tips & Tricks
L’unico consiglio che posso darvi, restando le uova crude, è di utilizzarle freschissime (magari biologiche).


Con questa ricetta dei ricordi partecipo al contest di Aria “Old fashioned sweetness”

Comments

  1. Leave a Reply

    Aria
    16 marzo 2014

    bellissime le foto, anche a me il dolce salame ricorda momenti d'infanzia….grazie!

  2. Leave a Reply

    Mary
    16 marzo 2014

    Ciao Giorgia, grazie di cuore per essere passata da me e per esserti iscritta tra i miei lettori!! Mi ha fatto molto piacere e ricambio con gioia il tuo gentile gesto!! Anche il tuo blog è molto carino e ti seguirò con attenzione!! E' molto bello il tuo salame di cioccolato e di sicuro è delizioso!! Baci, Mary di Unamericanatragliorsi

  3. Leave a Reply

    Roger B
    16 marzo 2014

    Tanti auguri per i tuoi 28 anni e per i due mesi sul blog!! Se ti fa piacere, passa pure dal mio, ti ho assegnato un piccolo premio!
    Buona domenica! Baci 😉
    Angela

    • Leave a Reply

      barbiemagicacuoca
      16 marzo 2014

      Ciao angela! Mannaggia nella mia lentezza non ho fatto in tempo ad assegnarti il premio che tu l'hai assegnato a me!!! Ma grazie mille del pensiero :)) passo a ritirare!

Leave a Comment

You can use these HTML tags:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

CONSIGLIA Tartellette di cous cous con crema e frutta